Naturopatia e iridologia

Chissà quante volte avrete sentito parlare di naturopatia e di iridologia. Ma sapete davvero di cosa si tratta?
Attualmente la scienza olistica sta assumendo un ruolo sempre più importante nella nostra cultura, tanto che sono in numero crescente i personaggi famosi che si affidano alle cure di naturopati.

Ma andiamo per ordine e spieghiamo di cosa si tratta.

fiore che deve schiudersi

Stare bene, non solo assenza di malattia

La naturopatia è una scienza bio-naturale che previene e promuove il benessere dell’individuo. Per capire cosa fa un naturopata, bisogna partire dalla definizione che l’OMS dà della salute, considerandola

non solo come uno stato di benessere dovuto all’assenza di malattie ma
anche dovuto ad un equilibrio psichico e sociale dell’individuo stesso”

Il naturopata, che non è assolutamente un medico, aiuta il paziente a ritrovare l’energia mentale per affrontare le malattie; non si pone come sostituta della medicina tradizionale occidentale, ma può essere un coadiuvante della stessa nella prevenzione di alcune patologie.

La salute è “un sentirsi bene”, uno stato armonioso fra corpo, anima e mente; ma non si può stare veramente bene se non si recupera lo spirito olistico che sta alla base della medicina alternativa, ovvero della naturopatia.

Scienza olistica: di cosa si tratta?

Ma cosa fa la scienza olistica e quale è il suo ruolo all’interno della medicina sia tradizionale che alternativa? Il termine “ olistico” deriva dal greco e significa “intero”. Questa disciplina considera l’organismo nella sua interezza e non scomposto in varie parti. Quindi cerca di mettere in armonia le diversecomponenti del nostro corpo ( fisiche, mentali, sociali) per il raggiungimento del benessere.

La medicina olistica parte dunque dal sintomo per fare un viaggio a ritroso e giungere alla vera causa del problema. Per farlo, si indaga osservando alcune parti del nostro corpo, come ad esempio l’analisi
dell’iride.

L’iridologia è dunque una disciplina olistica, non invasiva, basata sull’accurata analisi dell’iride per cercare di individuare alcune patologie e squilibri in una parte del corpo. Lo strumento utilizzato è una semplice “lentina” che suddivide l’iride in anelli concentrici, ossia in settori, ognuno dei quali rappresenta un organo del nostro corpo. Un iridologo, studiando il colore, i segni, la diversa cromia, potrà individuare intossicazioni e/o infiammazioni di un organo.

Grazie all’importanza di queste nuove discipline, soprattutto a livello preventivo ma anche in accompagno alla medicina tradizionale, sono in notevole aumento le persone che decidono di farsi curare con la medicina olistica. Fra questi soprattutto personaggi famosi del mondo dello spettacolo, della
musica, dello sport, che credono fermamente che solo attraverso queste pratiche sia possibile quanto meno prevenire certe patologie e in alcuni casi anche curarle.

L’iridologia

è una branca della naturopatia, che funziona soprattutto a livello preventivo. Non è possibile individuare con esattezza una certa malattia, ma sicuramente con un’accurata analisi dell’iride, sarà facile capire la presenza di un disordine generale e quindi intervenire in tempo. In fondo, tutto ciò che osserviamo si manifesta all’esterno e sicuramente gli occhi rappresentano l’organo che maggiormente può emanare certi segnali.

Ippocrate scriveva;
“tali sono gli occhi, tale è il corpo”.

Forse stava già anticipando i tempi, introducendo le basi di una disciplina di cui sentiremo parlare molto anche in futuro e, si spera, anche tra le corsie degli ospedali.

Posted in: Senza categoria

Leave a Comment (0) ↓