Anche l’occhio vuole la sua parte, si sa. Soprattutto quando si parla di iride bisogna vedere a fondo e per farlo, occorrerebbe un mezzo che permettesse un discreto ingrandimento, onde poter leggere ogni segno con maggiore precisione. L’utensile usato nel campo dell’iridologia, capace di interpretare macchie e lacune o cambi di pigmentazione sull’iride si chiama iridoscopio e rappresenta uno tra gli apparecchi più affascinanti sul mercato.

L’iridoscopio fisso
L’iridoscopio trasportabile
Il costo di questo strumento
I software più usati

Come è fatto un iridoscopio

Si distingue in linea di massima in 2 tipi: quello di tipo fisso e l’iridoscopio portatile. Le differenze tra i 2 strumenti sono parecchie e vanno valutate attentamente a seconda degli impieghi che gli iridologi intendono fare.

Iridoscopio fisso

Decisamente più ingombrante di quello portatile. Può occupare uno spazio a volte superiore al metro quadrato ed ha un costo superiore, che può raggiungere anche i 5000 euro, in funzione delle caratteristiche e della maggiore capacità di ingrandimento. Riuscire a rendere un immagine di iride più grande renderà automaticamente più facile l’interpretazione. Al contrario, un iridoscopio con una capacità di ingigantire una foto più scadente, richiederà uno sforzo maggiore da parte dell’iridologo, in fase di mappatura del paziente. Si usano generalmente nei centri olistici o comunque in quelle strutture iridologiche dove si è soliti utilizzare la lettura delle iridi per diagnosticare la condizione di salute di un paziente. In virtù di una mole maggiore, se messa a confronto con quella di un iridoscopio trasportabile, anche il suo peso sarà più elevato. E’ anche questa una delle ragioni che spiegano il perchè tendano a restare principalmente in una stanza, senza mai essere spostati altrove. Il fatto stesso che appartengano ad una concezione di irisologia un po’ superata e che la loro produzione si sia lievemente arrestata, in favore di iridoscopi mobili e semi mobili, spiega i tantissimi chilogrammi di peso con l’utilizzo di materiali un po’ datati.

Iridoscopio portatile

Necessitano quasi sempre di un software per funzionare, il quale ha di solito un costo abbastanza elevato, perchè difficilissimi da trovare online. Sono ovviamente più duttili di quelli fissi e possono essere spostati in vari ambienti, a seconda delle necessità. Il loro funzionamento è reso possibile da programma molto sofisticati e precisi i quali dimostrano come l’iridologia computerizzata abbia fatto oggi dei passi da gigante. Utilizzare un iridoscopio mobile rispetto ad uno “da studio” non significa contare su di uno strumento peggiore sul piano qualitativo. Si precisa come esistanto tantissimi iridoscopi mobili sul mercato, dotati di app talmente elaborate da non aver nulla da invidiare ai più famosi modelli di iridoscopio. Ad ogni buon conto si suggerisce comprare un modello con lenti nuove, anche ad un prezzo più elevato, rispetto ad un iridoscopio usato sulle cui prestazioni non si potrà mai essere sicuri al 100%.

Uomo vs macchina

I grandissimi sviluppi tecnologici hanno favorito quindi la diffusione di iridoscopi sempre più accurati, in grado di scattare delle fotografie di iride assai accurate e ad altissima precisione. Sotto un certo punto di vista, il progresso raggiunto in questo campo ha paradossalmente sottratto valore all’iridoscopio e dato maggior rilievo alle capacità interpretative dell’iridologo. Questo discorso è stato valido anche per iridologo.net che, pur disponendo sia di ottimo iridoscoprio portatile che di uno di tipo fisso, riesce a garantire una visione e quindi un’analisi dettagliata della condizione di iride e sclera, semplicemente mediante 2 fotografie dettagliate, scattate tramite comune macchina fotografica digitale. Quello che un iridology software può offrire attraverso un ingrandimento x40 non ha nulla di più rispetto al consulto che può concedere l’occhio di un attento iridologo. L’esperienza ultra ventennale di Rosa Angela Racanelli può garantire consulenze iridologiche online perfette, nei confronti delle quali i pazienti non possono che esprimere delle opinioni più che positive.

Prezzo dell’iridoscopio

Spesso si dice che tanto spendi, tanto mangi per indicare come ad una spesa maggiore, corrisponda quasi sempre una qualità superiore di un prodotto. Questo in parte è vero anche nel mercato degli iridoscopi, dove si possono trovare apparecchi in grado di effettuare test iridologici anche con prodotti di origine cinese e dalle prestazioni piuttosto limitate. Nel caso degli iridoscopi portatili poi, il numero degli apparecchi cinesi è decisamente superiore alla quantità di strumenti di qualità acquistati. Sembra che per molti fantomatici professionisti, risparmiare centinaia di euro per comprare macchinari capaci di tracciare una mappa precisa dell’occhio sia prioritario piuttosto che impegnarsi ad offrire un servizio più preciso e affidabile. L’aspetto ridicolo è che gli stessi signori che comprano questi iridoscopi cinesi, magari anche usati, dotati di programmi impostati con ideogrammi, sono soliti offrire consulenze iper costose. Bastano meno di 2 visite per ripagarsi il prezzo dell’iridoscopio low cost, fabbricato in China.
Altra discriminante importante, in grado di far salire il prezzo di uno strumento di questo tipo è il nome del software installato. Un programma d’iridologia non è mai freeware e tende ad avere un costo piuttosto alto, soprattutto quando consente una di mappare perfettamente tanto l’iride, quanto sclera e pupilla. Altro fattore importante, in grado di far lievitare i costi dell’apparecchio di medicina alternativa è la potenza d’ingrandimento delle lenti. Come è facile intuire, un prodotto che offre una possibilità maggiore di ingrandire le immagini potrà vantare prestazioni più alte ed un efficacia, in termini di valori dell’iridologia computerizzata, più elevata. Come accade nell’acquisto delle macchine fotografiche digitali però o come si faceva un tempo per valutare il prezzo di una reflex, sarà la qualità delle lenti ottiche e degli obbiettivi impiegati a giustificare costi più o meno alti.

Iridology software

Sono tantissime le ricerche su Google sui programmi usati dagli iridoscopi portatili. Trattandosi di prodotti di origine asiatica si è sempre un po’ scettici sulla loro effettiva qualità e per questo si cercano informazioni ed opinioni su chi lo ha già utilizzato, onde evitare fregature o di acquistare prodotti non all’altezza delle aspettative. Per aiutare nella scelta dei migliori programma d’iridologia, potrebbe essere utile dare il nostro giudizio su quelle che sono le app e software più o meno diffusi, esprimendo un voto su usabilità e caratteristiche.
Si ricorda come il funzionamento di questi software iridologici permette di mettere in comunicazione una telecamera o una macchina fotografica digitale con il computer e creare un’immagine dell’iride digitalizzata, in tempi molto ridotti.

  • Iridology analysis software. Programma automatizzato decisamente valido. Forse il più noto a livello mondiale. Supporta lingua inglese, facile da usare e tantissime funzionalità. Voto 7
  • Iridis. Permette di ottenere fermo immagine e zoom eccezionali, migliorando la qualità di fotografie anche non proprio ineccepibili. Costo piuttosto economico. Voto 6,5
  • Iris Smart 2.0 . Software per la lettura delle iridi, distribuito gratuitamente. Non facilissimo da reperire e ancora non disponibile in lingua italiana. Voto 6
  • The cosmic Iris. Programma di iridologia multidimensionale fondamentale per chi vuole praticare come iridologo. Semplice da installare e venduto ad un costo adeguato. Voto 8
    Informiamo tutti coloro i quali intendono utilizzare file torrent o cercare su emule o altri canali di file sharing un modo gratuito per scaricare questi programmi che è assolutamente vietato dalla legge.